Home / https://www.ristrutturazionebologna.com/le-piastrelle-in-gres-porcellanato/

Le piastrelle in gres porcellanato

Le piastrelle in gres porcellanato naturale

piastrelle-gres-porcellanato

Le piastrelle in gres porcellanato grezzo è chiamato gres naturale, anche conosciuto come gres tecnico. Infatti ha un effetto marmorizzato del tutto simile al marmo naturale e mantiene le caratteristiche tecniche del grès porcellanato.

La cottura avviene ad una temperatura tra i 1150 e i 1250 ºC . Dentro a dei forni lunghi sino a 140 m dove la materia prima è portata gradualmente alla temperatura massima, lì mantenuta per circa 25-30 minuti. Dopodichè sempre gradualmente viene raffreddata sino a temperatura ambiente. Il processo di cottura determina la ceramizzazione/greificazione dell’impasto. Ciò attribuendone le tipiche caratteristiche di resistenza alle abrasioni, impermeabilità e longevità.

Durante la cottura avvengono però varie deformazioni sulla materia precedentemente pressata. Il restringimento dimensionale post cottura si aggira intorno a un 7%. Quindi i prodotti di maggiori dimensioni (60×60 cm, 120x120cm) vengono solitamente rettificati tramite mole ad umido. Successivamente alla cottura. Al termine della fase di cottura le piastrelle vengono suddivise per classi omogenee di calibro e tono. Il materiale non pienamente conforme ai parametri dettati dalle norme UNI viene declassato (2ª, 3ª scelta, stock, ecc.).

La massa cololata

Con le tecnologie produttive si possono ottenere piastrelle con varie caratteristiche. Infatti si hanno formati variabili da 5×5 a 150×300 cm, con spessori da 3 a 20 mm, che possono essere smaltate e non smaltate. L’impasto di porcellanato, nella norma di colore beige chiaro, può anche venire colorato nella fase di atomizzazione. Infatti il prodotto finito viene chiamato colorato in massa, prodotto di caratteristiche eccellenti sia per uso domestico, sia per uso pubblico.

Tecnicamente le norme UNI definiscono porcellanato la ceramica che possiede un coefficiente di assorbimento all’acqua minore dello 0,5% (UNI EN 176 IS

Le piastrelle in grès porcellanato smaltato

Il grès smaltato si differenzia dal grès naturale per la varietà di colori, stili, formati, decori e “texture” che possiamo riscontrare solo nella ceramica smaltata.

Aspetto tecnico

Le piastrelle in gres porcellanato a superficie smaltata sono quelli nei quali si riescono a distinguere in sezione. Il supporto, (che determina le caratteristiche di resistenza meccanica della piastrella) e lo smalto (che ne determina l’aspetto estetico e le caratteristiche di usura).

Nel grès porcellanato naturale superficie e massa sono identiche. Le piastrelle in gres porcellanato presenta una continuità di composizione tra superficie e supporto. Quindi l’usura riporta alla superficie uno strato identico al precedente, senza alterare le caratteristiche estetiche e funzionali del pavimento. La superficie vetrificata, parte integrante della struttura della piastrella, fa del grès un materiale dotato di un’estetica elegante e durevole nel tempo.

Aspetto commerciale

La dicitura grès porcellanato smaltato è sinonimo di reasistenza:

  • Agli agenti atmosferici che possono mettere a dura prova le piastrelle;
  • Al fuoco in caso di incendio e non rilascio di sostanze tossiche nell’aria;
  • A rottura per sbalzi termici dato un assorbimento d’acqua inferiore al 3%;
  • Superficie antisdrucciolo sia sull’asciutto sia sul bagnato.
piatto-doccia-filo-pavimento-Ardesia-bianco

Le piastrelle in grès porcellanato smaltato risulta facile da pulire e particolarmente resistente allo sporco e alle macchie grazie alla smaltatura che impedisce al pigmento della macchia di entrare nei pori della piastrella.

Lo smalto ha così una funzione di copertura dei pori naturali della ceramica. Infatti nel grès porcellanato oltre che una funzione estetica, caratteristiche determinanti che rendono le piastrelle in gres porcellanato un rivestimento da pavimenti molto apprezzato per la sua pulizia.

il grès porcellanato smaltato

Mentre le piastrelle in grès porcellanato naturale ha un aspetto marmorizzato, il grès porcellanato smaltato viene offerto in un’ampia varietà di colori.

Per quanto riguarda la gamma cromatica con le relative tonalità del grès porcellanato smaltato come tutte le piastrelle smaltate non conosce limiti. Mentre il grès porcellanato non smaltato presenta una scelta di colori molto più limitata. Infatti dal momento che il colore è lo stesso per l’intera massa della piastrella.

Altra caratteristica delle mattonelle in grès porcellanato smaltato è la facilità con cui possono essere decorate.

Le Piastrelle in grès porcellanato grazie alla ricerca di mercato si sono sostituiti ai diversi materiali usati prima. Infatti dal loro ingresso nel mercato vanno man mano a sostituirli. Ciò vale al livello estetico lasciando invariato pregi del gres porcellanato. Che non son da poco anzi basilari come la durata delle lucentezza. Infatti ha sostituito prodotti classici come cotto e klinker e di estrema rifinitura come il marmo. INFATTI SUL MERCATO ABBIAMO LE PIASTRELLE DI GRES PORCELLANATO EFFETTO LEGNO, EFFETTO MARMO, GRANITO E COTTO. Vediamo i particolari di questi prodotti.

Piastrelle in gres effetto legno

I pavimenti finto legno in grès porcellanato si ispirano alle sensazioni, ai colori e alle sfumature del legno; dalle essenze naturali ai legni più tradizionali passando per quelli più vissuti e usurati dal tempo.

Moderno e versatile, come tutte le collezioni in gres porcellanato. Il gres effetto legno ha una superficie estremamente pratica, non si macchia e non si usura e mantiene inalterate nel tempo il colore e le sue caratteristiche. Per questo diventa la soluzione ideale da utilizzare in tutti gli ambienti, sia in quelli residenziali che pubblici, sia a pavimento che a rivestimento. Gres effetto legno è il pavimento per chi non vuole rinunciare al calore e alla bellezza del legno in ambienti. Anchei più problematici come il bagno, la cucina e l’esterno della propria casa, e negli ambienti pubblici sottoposti a sollecitazioni più intense.

I grandi formati

Grandi formati di 120 o 180 cm di lunghezza riproducono le pose tipiche dei pavimenti in assi di legno. Il pavimento effetto parquet può essere utilizzato in tutti gli ambienti, sia residenziali che commerciali. In quanto unisce la bellezza estetica del legno naturale, alle caratteristiche del gres porcellanato: è resistente, non assorbe ed è igienico e pratico da pulire. Posato in esterno, è antiscivolo e ingelivo.

Posato in tutta la casa, permette di avere un’unica superficie in tutti gli ambienti. A differenza del legno naturale il gres effetto legno non teme l’umidità né l’attacco dei prodotti di pulizia. Infatti anche in bagno e in cucina abbiamo la garanzia di un prodotto igienico che non assorbe.

Nei posti piu di passaggio come nell’ ingresso, piano terra, non si graffia e non si usura. Ciò vale anche nella camera da letto e nella zona giorno. Infatti uniamo la resistenza del gres al calore e alla naturalezza del legno. Le piastrelle effetto legno in gres sono anche più adatte rispetto al legno naturale. Poiché posso essere utilizzate nel caso di impianti di riscaldamento a pavimento, in quanto il gres è un miglior conduttore di calore.

Piastrelle effetto marmo in gres porcellanato


Il marmo è un materiale pregiato ed elegante, caratterizzato da una superficie lucida e compatta. Pertanto garantisce una resa estetica eccezionale ed è perfetto per gli ambienti dal design classico e contemporaneo.
Infatti usato molto dei rivestimenti delle pareti in soggiorno o camere da letto .
Tuttavia, alla stregua delle altre pietre naturali, oltre a essere molto delicato, è anche costoso e richiede una manutenzione piuttosto frequente.

Oltre ai rivestimenti in marmo, esistono altre soluzioni per realizzare un pavimento dal look raffinato sia tradizionale che moderno. Infatti come le lastre in gres porcellanato rettificato,  i tappeti in PVC e LVT finto marmo. Esse consentono di ottenere un effetto realistico risultando al contempo più pratici da gestire.

Ecco una selezione dei rivestimenti finto marmo interessanti che è possibile acquistare, ideali per la realizzazione di pavimenti per camere, saloni, bagni e cucine.


Rivestimenti in gres porcellanato effetto marmo


I rivestimenti finto marmo proposti sul mercato vi sono alcuni modelli realizzati in gres porcellanato. Questo materiale caratterizzato da un’alta resistenza alle abrasioni, ai graffi e al calpestio, è perfetto per essere posato all’interno di qualsiasi tipologia di ambiente. Risultando particolarmente adatto per la cucina e la zona bagno, poiché è impermeabile e non poroso.
Ha un’estetica elegante e contemporanea, ideale per contesti sia classici che moderni. Le lastre misurano 120×280 cm e 120×120 cm, due formati di grandi dimensioni che, una volta posati, conferiscono continuità agli ambienti rendendoli luminosi e ariosi.
I modelli hanno uno spessore da 6 a 10 mm, e presentano la tipica colorazione del marmo. Quindi uno sfondo bianco con venature in nuance grigio chiaro.

Il gres porcellanato ha un’estetica curata ed elegante. Infatti i rivestimenti effetto marmo viene spesso utilizzato per creare degli ambienti luminosi e di design . Senza trascurare che il vantaggio che la manutenzione è più semplice e meno costosa.

Piastrelle effetto cemento

Il gres porcellanato con il loro carattere contemporaneo i pavimenti con effetto cemento. La finitura adatta non soltanto a loft in stile industrial, ma anche ad ambienti caratterizzati dal design moderno e minimalistaIl materiale più adatto a una pavimentazione che riproduca l’effetto cemento.

La tecnologia digitale con cui si decora questo materiale ceramico permette di riprodurre la superficie della malta cementizia. Ciò vale per tutte le sue varianti cromatiche, a volte anche con finitura ossidata, invecchiata o materica.

Anche la gamma delle tonalità è varia con colori scuri e chiari che consentono qualsiasi tipo di abbinamento. Adatto a qualsiasi ambiente della casa, dal living alla cucina, dall’ufficio alla camera fino al bagno. Poichè l’effetto cemento dà il giusto risalto anche a mobili e accessori dai colori forti, che spiccano molto bene su questo tipo di pavimentazioni.

Per rappresentare al meglio il sapore minimalista e urbano di queste piastrelle, vi sono sul mercato formati anche molto grandi. Questi tendono a creare la continuità di superficie senza fughe propria del cemento. Infatti trovano non di rado piastrelle che misurano 120×120 cm, 80 x 180 cm, o addirittura anche di 160 x 320 cm.

Piastrelle effetto cotto

Il gres porcellanato effetto cotto nasce dalla sintesi tra la lavorazione artigianale dell’argilla, tipica di molte regioni d’Italia. La robustezza di una mattonella di nuova generazione per pavimentazione trova una felice collocazione su l’effetto cotto. Infatti senza piu trattamenti e pulizie particolari lom rendono indispensabile per soluzioni piu rustiche o classiche. Ciò vale sia all’esterno che all’interno delle abitazioni.

In principio, il gres veniva progettato per adornare gli spazi outdoor, in quanto si ravvisava la necessità di trovare una piastrella robusta. Per le sue qualità esso potesse resistere perfettamente ai processi di usura del tempo e delle intemperie. Trattandosi di una

pavimentazione

molto gradevole esteticamente, viene man mano introdotta anche indoor.

Anche se originariamente era nelle case di campagna o al mare, in seguito anche in quelle di città.

Il gres porcellanato, rientra ormai come elemento imprescindibile delle case rustiche. E’ particolarmente apprezzato da architetti ed arredatori, riesce ad esprimere il meglio di sè negli appartamenti moderni, arredati in maniera dinamica e hi tech. Infatti così da costituire un elemento di rottura di grande fascino. Indipendentemente dalla collocazione, che può essere varia, il gres porcellanato ad effetto cotto rappresenta una garanzia di durata, in ogni area, domestica e non.

Guida alla posa delle piastrellare

Come rivestire le superfici senza demolire

Il costo posa gres porcellanato effetto legno