DittaPosaPiù team

Piatto doccia filo pavimento

piatto-doccia-livello-del-pavimento
Piatto doccia filo pavimento

Il piatto doccia moderno

Piatto doccia filo pavimento nella ristrutturazione del bagno per dare un tocco di stile può essere bello e utile la realizzazione del piatto doccia filo pavimento.

La posa del Piatto doccia senza gradino
piatto-doccia-a-pavimento,Piatto doccia filo pavimento

La realizzazione alla stessa altezza del pavimento, cioè senza gradino da’ un accesso senza inciampo ma è da valutare l’opera in base alla fattibilità.
Infatti le spessore è determinante per la sua realizzazione.
Poiché non sempre c’è la possibilità tecnica di effettuarla,
ci vuole una spazio adeguato per riuscire a far stare tutto il necessario.
Un gran vantaggio al livello estetico,
perch’é un elemento di continuità con le ceramiche del rivestimento e del resto del bagno
Significa che la doccia non è più una zona a parte, ma può essere
un ambiente in più che ampia il bagno.
doccia-in-ardesia-nero
piatto-doccia-filo-pavimento-in-ardesia-nero
(tubi,piletta pendenze, impermeabilizzazione e ceramica).

Piatto doccia in opera

Per dare un tocco artistico al proprio bagno può essere quello di realizzare il piatto doccia in mosaico, può anche riprendere il colore delle pareti della doccia o staccarsi del tutto per marcare quasi come un decoro l’ambiente della doccia.
Questa opera a è uno di quei lavori delicati da eseguire poiché oltre la posa del mosaico occorre impermeabilizzare la base del piatto doccia.Infatti è molto importante prevenire possibili perdite è per questo che usiamo due impermeabilizzanti, una a guaina di gomma fornita insieme alla piletta e successivamente al piano in pendenza di massetto rapido, la posa del guaina in opera denominata mapelastic.

Il piatto doccia filo pavimento è utile

Questa lavorazione di solito si utilizza non solo per motivi estetici ma anche pratici
perché essendo di fatto senza gradino,

rappresenta un migliore accesso per persone disabili infatti è catalogato in quelle opere che tolgono le barriere architettoniche.
Quindi soggetti ad finanziamenti dal comune pertinente.

La bellezza del piatto doccia filo pavimento

Non ci sono limiti di forma al piatto doccia a pavimento
perché può assumere qualsiasi misura e forma in base
ai spazi da 
assegnare alla varie zona del bagno.Cosa che contribuisce a sfruttare maggiormente gli spazi e
ad ampliare notevolmente il bagno. Infatti questa lavorazione
di solito si utilizza non solo per motivi estetici ma anche pratici,
perché il piatto in opera portato al livello del pavimento rappresenta un migliore
accesso per persone disabili infatti è catalogato in quelle opere che
tolgono le barriere architettoniche

Ristrutturazione bagni invalidi e anziani

Le lavorazioni mirate sono essenziali, ma anche gli articoli e accessori per disabili sono in grado di garantire un aiuto non indifferente, in particolare a quelle persone che riescono
ancora a deambulare anche se pur con difficoltà. Stiamo parlando dei sanitari specifici water bidet e lavandino con gli accesso come lo sciacquone pneumatico posto in una zona facile
da raggiungere e dei vari maniglioni e corrimano in doccia e al wc, che permettono i movimenti con maggior sicurezza. In fine il sedile doccia è una sicura comodità funzionale,
discreto poiché si richiude in caso di uso da persone abili. In caso di difficoltà all’ interno del bagno consigliamo l’istallazione di sonerie volendo collegate anche tramite telefono alle persone preposte all’assistenza delle persone invalide.

leggi anche Ristrutturazione bagni invalidi e anziani
piatto-in-Ardesia-bianco

Eliminazione e superamento barriere architettoniche 2018: trattamento IRPEF

Ai fini dell’agevolabilità degli interventi in parola e, nello specifico, dell’ammissibilità delle opere finalizzate al superamento delle barriere architettoniche alle detrazioni ai fini IRPEF. ( all’articolo 16-bis TUIR) Non occorre fare riferimento alla loro classificabilità come interventi di manutenzione straordinaria, ristrutturazione edilizia, e recupero o restauro conservativo. Poichè tant’è vero che l’ammissibilità al regime agevolativo è specificamente prevista dal comma 1, lettera e). Secondo cui “Dall’imposta lorda si detrae un importo pari al 50 per cento delle spese documentate, fino ad un ammontare complessivo delle stesse non superiore a 48.000 euro per unità immobiliare. Spese sostenute ed effettivamente rimaste a carico dei contribuenti che possiedono o detengono, sulla base di un titolo idoneo. “L’immobile sul quale sono effettuati gli interventi: “. Sono finalizzati alla eliminazione delle

barriere architettoniche
piatto-filo-pavimento-in-opera-con-masaico
piatto-doccia-filo-pavimento-in-opera-con-masaico

Aventi ad oggetto ascensori e montacarichi, alla realizzazione di ogni strumento che, attraverso la comunicazione, la robotica e ogni altro mezzo di tecnologia più avanzata, sia adatto a favorire la mobilità interna ed esterna all’abitazione. Ciò riguarda per le persone portatrici di handicap in situazione di gravità, ai sensi dell’articolo 3, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104”. In buona sostanza, in base a quanto sino ad ora premesso, tutti gli interventi commissionati ad imprese di costruzione, qualificabili come destinati al superamento delle barriere architettoniche, così come definiti dall’articolo 39 della Legge n. 13/1989. Possono usufruire della detrazione ai fini IRPEF del 50% della spesa sostenuta dall’ avente titolo. Percentuale di detrazione da calcolarsi su di un monte massimo di 96.000 euro da distribuirsi in quote uguali per un periodo di dieci anni.

DittaPosapiù

Ristrutturazione casa Bologna,Piatto doccia filo pavimento.

Title:

Piatto doccia filo pavimento

Author:DittaposaPiù Team
Subjects: Catalog ; Works
Is Part Of:

GUIDE ALL’ EDILIZIA
2016,Vol.6(20)


Impresa edile

DittaPosaPiù


+393358166634

Seguici su google

Via Viazza in Destra,21

40054 Budrio(BO)

ITALIA

10 Ottobre 2016

Edilizia specializzata
Home

Privacy Policy